PIPINO IL BREVE
Categoria:
Commedia, Musical
Date Evento:
    16-12-2016 Ore 21:15
      17-12-2016 Ore 21:15
        18-12-2016 Ore 18:00
Autori:
TONY CUCCHIARA
Regista:
NATO STABILE

 

 

Commedia musicale di Tony Cucchiara

Coreografie Giusy Vesco

Direzione musicale Carlo Vaiasuso

Regia Nato Stabile

TRAMA

La commedia musicale “Pipino il Breve” è stata scritta nel 1978 da Tony Cucchiara, con la collaborazione ai testi di Renzino Barbera. Messa in scena per la prima volta al Teatro “Verga” di Catania, ottenne subito un clamoroso successo. Seguirono sette anni consecutivi di rappresentazioni in Italia, per approdare poi a Broadway, quindi in Sudamerica e in Australia. Pur essendo un’opera in “lingua siciliana”, ancora oggi viene continuamente rappresentata con grande successo in tutta Italia e all’estero. Le canzoni sono di una bellezza unica, sia per quanto riguarda l’aspetto prettamente musicale sia per la ricerca sofisticata del linguaggio, al punto che diversi critici hanno definito Tony Cucchiara uno dei “risuscitatori” della più   autentica poesia siciliana.

La commedia narra la vicenda amorosa di personaggi storici come Pipino il Breve e Berta d’Ungheria, dalla cui unione nascerà Carlo Magno. Ma i veri protagonisti sono comunque i pupi siciliani della grande tradizione dell’Opera dei Pupi. I personaggi si muovono infatti in scena come se fossero autentici pupi siciliani e il linguaggio con cui tutta la storia viene narrata è quello del puparo-cantastorie, un linguaggio semplice ed appassionato in grado di divertire e commuovere il pubblico di ogni età.

La divertente ed appassionante storia è ambientata nel Medioevo, in Francia. Il re Pipino il Breve, vecchio e senza figli, vuole sposare Berta, figlia di re Filippo d’Ungheria e della regina Belisenda. Durante il viaggio verso la Francia per le nozze, però, la malvagia figlia del conte Belisario, Falista, che assomiglia moltissimo a Berta, ordina al suo scudiero di uccidere la promessa sposa per sostituirsi a lei. Dopo sette anni, non avendo mai più avute notizie della figlia, i regnati d’Ungheria si recano in visita in Francia e scoprono l’imbroglio. Che fine avrà fatto Berta? Sarà davvero morta? Una tela portata a corte da un mercante rivelerà che è ancora viva. Ristabilita la verità e la giustizia, Pipino e Berta convolano finalmente a nozze. Dalla loro unione nascerà Carlo Magno.

Comments are closed.