FATTI, FATTURI E FATTAZZI
Categoria:
Commedia
Date Evento:
    22/01/2017 ore 18:00
Autori:
PINO GIAMBRONE
Regista:
PINO GIAMBRONE
Attori:
COMPAGNIA TEATRALE LUIGI CAPUANA

COMPAGNIA TEATRALE “LUIGI CAPUANA” – CAMPOFRANCO (CL)

Commedia brillante di Pino Giambrone

Regia Pino Giambrone

LA TRAMA

Credenze popolari, pratiche rituali, superstizioni fondate su presupposti magici ed emotivi non razionali, e la fede religiosa professata, in contrapposizione, hanno trovato terreno fertile negli ambienti siciliani, culturalmente arretrati e non, sino al punto da fondersi in un complesso di cognizioni, organicamente elaborati e disposti, sfociando in una attività filosofica, redditizia per la cultura di alcuni “eletti”. Uno di questi “eletti” è “Viciu Tuffu, u maaru”, personaggio eccentrico in “Fatti, fatturi e fattazzi”. Esso recita in pieno quest’ attività filosofica, manovrando fili di un gioco di rapporti e preconcetti in cui la persona umana è inevitabilmente coinvolta; l’uomo per sopravvivere deve crearsi delle apparenze. “Viciu Tuffu” dall’iniziale e apparente aspetto semiserio rivelerà ben presto il tono del proprio “lavoro”, con il quale tra una magia e un’altra e quindi tra un’offerta e l’altra, riesce a mandare avanti la famiglia.       Credere o meno nell’efficacia delle proprie performance da fattucchiere, non è necessario né per lui né per la moglie Angilina, impegnata come sua stretta collaboratrice. Entrambi ,infatti, abilmente sanno recitare da veri “maari” professionisti in presenza di clienti. Sono le storie di quest’ultimi, i fatti, che confidando nelle abilità di “Viciu” gli si rivolgono speranzosi, ad intrecciarsi nella commedia. Alcuni, come Don Tano Caresta con il figlio Sasà e donna Filomena Casciotta con la figlia Rosina, che ricorrono a lui per liberare i propri figli perché “affatturati”.        Altri, come Cecè Culonna e Niria Stranu che vogliono una pozione, il primo per far rimanere incinta la moglie Nunziatina e il secondo per scoprire se la moglie Cicca lo tradisce. Con non usuale capacità Viciu riuscirà a risolvere e ad appianare le cose, facendo apparire il tutto, merito della propria arte.     Ma è proprio così?

Comments are closed.